Welfare generativo e partecipazione dei lavoratori alle scelte d’impresa: nuove frontiere per l’innovazione sociale in Veneto

La partecipazione pubblica, intesa come strumento di democrazia deliberativa, trova nuovi spazi di applicazione concreta nella dimensione generativa del “welfare territoriale”. In particolare, considerando il tema specifico del c.d. welfare aziendale e contrattuale, si presentano molte opportunità di riconvertire e valorizzare le risorse locali, integrando benessere, sostenibilità e sviluppo del territorio. Tra nuovi fabbisogni dei lavoratori e attivazione di servizi integrativi personalizzati, emerge la possibilità di introdurre forme di progettazione partecipata alle scelte d’impresa: non solo premialità ma gestione delle carriere, benessere aziendale, sviluppo di nuovi prodotti, fidelizzazione dei lavoratori, forti relazioni con il territorio. Da alcuni casi veneti di dialogo costruttivo tra strategie d’impresa e fabbisogni sociali, nascono relazioni e collaborazioni che però necessitano di essere strutturate con l’uso di tecnologie decisionali.

Autori

Giulio Mattiazzi

Parole chiave

, ,