Pubblicare su esr

Call for abstract: rigenerazione urbana come infrastrutturazione socio-territoriale

economia e società regionale – sezione monografica del n. 3/2021 coordinata da Elena Battaglini (Fondazione Di Vittorio) e Anna Laura Palazzo (Università di Roma Tre) Il terzo numero del 2021 del quadrimestrale di IRES Veneto sarà dedicato al tema della rigenerazione urbana. Rilanciando inaspettatamente l’importanza della rarefazione dei corpi sulla densità sociale e abitativa, il virus Sars-Cov2 ha messo in crisi il modello di vita che le città e l’abitare hanno rappresentato nella modernità, nonché la stessa idea di sviluppo veicolata fino ad adesso nelle politiche territoriali. Le misure sociali rese necessarie dalla pandemia stanno infatti sfidando, se non riconfigurando, le idee di socialità e di prossimità mobilizzate dalle politiche territoriali finora implementate, mostrando in concreto come la resilienza sociale e la rigenerazione territoriale vadano ripensate e ricostruite ‘per’ le persone e le comunità a partire dagli effetti inattesi evidenziati dalle misure di lockdown. Le questioni sottese sono numerose e implicano diverse prospettive di analisi, afferenti alle discipline urbanistiche e architettoniche, alla sociologia dell’ambiente e del territorio, all’economia urbana, alla geografia, alle scienze politiche, alle scienze della salute. L’invito di ESR vuole essere quindi un’occasione per raccogliere contributi teorici ed empirici che mettano a fuoco il passaggio da un concetto di rigenerazione, finora centrato sul tema della riqualificazione urbana e sui flagship projects, alla necessità di rafforzare i percorsi di riattivazione e rigenerazione fondati sull’innovazione sociale a base culturale, sulle nuove economie urbane, laddove è cruciale il processo di infrastrutturazione del welfare e dei diritti di cittadinanza. Le domande-guida del fascicolo sono le seguenti:
  1. Come rispondono le città alle sfide dell’Agenda Onu 2030 tenendo conto, al contempo, dei bisogni di radicamento territoriale e identitario dei loro abitanti?
  2. In che modo le politiche urbane, ai vari livelli, rispondono alle sfide poste dai rischi globali in termini di radicamento territoriale, di accessibilità, di inclusione e di solidarietà delle comunità?
  3. In che modo le agende di policy hanno coinvolto reti di attori entro road map trasparenti e inclusive, realizzando concorrenza di poteri e sostanza di consenso?
  4. Quali strati della società hanno maggiore capacità di espressione e in che occasione forme di domande sociali inevase hanno trovato spazio?
  5. La crisi pandemica ha costituito un’occasione per nuove pratiche territoriali ground-up che sfidano le politiche? Se non possono esistere città pandemic-free, possono invece esistere modelli urbani pandemic-proof?
Si prediligeranno contributi che tengano insieme l’analisi dei fenomeni sociali, economici e spaziali connessi al tema della rigenerazione in riferimento al ‘territorio’ urbano così concepito: 1) come “contesto generativo” dell’analisi urbana, a livello individuale e collettivo, come pure della formazione di strutture, aggregazioni sociali, istituzioni; 2) come prodotto di un processo di costruzione sociale e, 3) come medium attraverso il quale gli attori convergono nella definizione di pratiche o politiche. Le proposte devono essere redatte – come visibile da questa scheda – e inviate entro il 30 maggio 2021 all’indirizzo mail: esrcall@gmail.com Agli autori e alle autrici delle proposte selezionate verrà comunicato l’esito entro il 15 giugno 2021 I lavori selezionati dovranno essere consegnati nella versione definitiva entro il 30 agosto2021 Scarica qui il testo della Call (in pdf)

Sezioni e rubriche di economia e società regionale

A partire dal n. 105 (1) 2009, la rivista di Ires Veneto ospita una sezione che darà il titolo al numero dedicata a un tema monografico. Il tema, proposto anticipatamente al Cdr, comprenderà almeno tre interventi. Il primo intervento, di carattere generale e introduttivo, sarà a cura del proponente che assume la supervisione degli altri contributi di analisi e riflessione sull’argomento. Nella sezione Saggi e Ricerche sono pubblicati contributi che costituiscono l’esito di analisi e ricerche condotte da accademici e ricercatori su temi economici e sociali come sistemi produttivi, delocalizzazione e internazionalizzazione, competitività e globalizzazione, dinamiche organizzative e aziendali, reti di imprese e innovazione tecnologica, evoluzione del mercato del lavoro, redditi e fiscalità, finanziarizzazione dell’economia, trasformazioni del welfare, immigrazione ed esclusione sociale, ma anche su argomenti inerenti la politica istituzionale, gli enti locali, gli orientamenti di policy della comunità europea. Si tratta, generalmente di saggi documentati e supportati da basi di dati accreditate, anche se non esclusivamente di natura quantitativa, la cui strutturazione segue rigorosi criteri di scientificità ma si rivolge anche a non specialisti. La rubrica Idee in discussione offre ai lettori un servizio continuativo di informazione e segnalazione con brevi recensioni su testi di recente pubblicazione e ospita gli approfondimenti proposti da esperti e studiosi su volumi, riviste e convegni di particolare interesse.

Selezione contributi per tema monografico

Per questa sezione si richiedono articoli di lunghezza compresa fra le 15.000 e le 25.000 battute (si intende sempre spazi inclusi). In particolare, i contributi sul tema monografico devono essere concordati con il coordinatore in ciascun tema e quelli per il dibattito devono confrontarsi con gli argomenti affrontati dagli autori nel numero precedente. Per le norme redazionali.

Selezione articoli per saggi e ricerche e referaggio

Per la selezione degli articoli si seguiranno le seguenti procedure di pubblicazione:
  • possono essere pubblicati articoli e saggi “ad invito” da parte del Comitato di Redazione e del Direttore
  • previo referaggio anonimo sono pubblicati saggi e studi pervenuti spontaneamente alla Redazione
  • gli autori devono attenersi alle norme redazionali.

Selezione per Idee in discussione

Le Note sono approfondimenti argomentati su testi di particolare interesse a discrezione del proponente e approvati dal Cdr Possono avere una lunghezza massima di 20.000 battute Il testo della recensione deve essere snello (5.000/10.000 battute), quasi una scheda, e sempre approvato dal Cdr. Come criteri generali, dovrà contenere:
  • una breve descrizione del contenuto/tesi del libro o articolo e, nel caso risultasse significativo e utile per il lettore, una contestualizzazione dell’ambito/filone in cui si inserisce;
  • la valutazione del recensore della coerenza fra lo scopo dichiarato dall’autore e il risultato ottenuto.